martedì 16 marzo 2010

X aspera @ astra

Il fatto è che, lasciato a me stesso, tendo a essere borioso.
Mi succede sempre: appena riesco a fare qualcosa benino, mi comporto, parlo e, quel che è peggio, penso come se la facessi benissimo. È un fenomeno che non riesco a controllare, qualcosa di simile alle secrezioni del mio sistema endocrino; posso solo cercare di mitigarlo, dedicandomi ciclicamente a delle nuove attività, delle quali so o poco o niente. Ricominciare da zero, essere l'ultimo arrivato in una qualsivoglia applicazione dell'umano ingegno, mi ricorda di quanto sono lento a capire e mi aiuta a contrastare la marea montante della mia superbia.
Della mia spesso immotivata superbia, per essere precisi: perché non è che io sia mai arrivato a chissà quali livelli, nelle mie precedenti e multiformi passioni. Se in alcuni casi ho un curriculum migliore della massa, è solo perché ho avuto la fortuna di avere dei buoni maestri.

E perché la massa sono un branco di pippe.

Nessun commento: